Marketing: cos’è e perché è fondamentale anche per te

0
106

Ebbene si, qualsiasi cosa tu faccia, il marketing serve anche a te. Ma perché?

Prima di tutto se non sapessi precisamente cosa è, vediamone alcune definizioni tratte da Wikipedia che ci aiutano a capire meglio. Citiamo in primo luogo quella di Russell Winer:
« L’insieme delle attività che mirano a influenzare una scelta del consumatore riguardano il marketing. »

William Pride e O.C. Ferrel ne danno una definizione più globale:
« Processo di produzione, promozione, distribuzione (punto vendita) e determinazione del prezzo di beni, servizi o idee al fine di porre relazioni soddisfacenti con il cliente in un ambiente dinamico. »

In realtà, negli ultimi venti anni, il marketing ha subito una rapida e forte evoluzione che ne ha segnato la concezione stessa come ambito di ricerca.
Tale tendenza è rintracciabile nell’evoluzione delle definizioni che l’American Marketing Association, l’organismo più autorevole nella ricerca di marketing al mondo, ha coniato negli ultimi anni.

Nel 1984, l’AMA Board, dava questa definizione:
« Il processo di organizzazione e di esecuzione del concepimento, della politica dei prezzi, delle attività promozionali e della distribuzione di idee, beni e servizi per creare scambi commerciali e soddisfare gli obiettivi degli individui e delle organizzazioni. »

albero-marketingCome vediamo, in sintesi nel marketing si includono un insieme di azioni che portano alla creazione e fidelizzazione della clientela per la vendita di un prodotto o servizio.

Chi è che al giorno d’oggi non ha un lavoro, un’attività o una professione che non sia basata sul servizio, fornitura di un prodotto e relazione con dei clienti?

Se fai l’idraulico, il contadino, il ristoratore, la segretaria, la negoziante, la commessa, l’allenatore, il telefonista, il medico, il meccanico, l’impreditore etc etc… hai dei clienti.

Che poi non siano clienti tuoi ma dell’impresa per cui lavori, sempre fondamentali sono, perché un’azienda senza clienti è un’azienda morta e un’azienda morta non può dare lavoro a nessuno. Ecco perché il marketing riguarda tutti.

Soprattutto in un momento in cui già di per sé molte aziende sono in difficoltà, non assumono e/o licenziano, è fondamentale lavorare sul marketing personale.
Non devi per forza essere un libero professionista o un imprenditore per capire che c’è una estrema necessità di questo.

Perché? Perché “il prodotto più importante” sei tu stesso.
Se sai vendere te stesso, darti valore, proporti, pubblicizzarti, che tu voglia un lavoro da dipendente o essere un libero professionista, con il tuo marketing potrai arrivare dovunque.

Vendere te stesso e i tuoi servizi o prodotti.

Se fai un curriculum, se vai ad un colloquio, entra sempre in gioco il marketing.

Non si tratta più solo semplicemente di prodotti.

Si tratta del marketing personale, perché sta emergendo sempre di più una realtà lavorativa che predilige chi si fa notare con la sua creatività, originalità, trasmettendo passione e coinvolgimento, usando soprattutto la nuova tecnologia, come i social networks.

Se per esempio stai cercando lavoro, hai mai pensato che invece dei classici curriculum, potresti creare qualcosa di originale on line, usando banner con scritte, immagini o video che lascino il segno, e pubblicizzarli direttamente con delle campagne mirate sui social?

Ricorda bene, il prodotto sei tu e devi investire su di te, sulla tua formazione, sulla pubblicità di te stesso e sulla tua crescita a 360 gradi.

Salva

Salva

Il successo del tuo business dipende dal successo dei tuoi sforzi nel tuo marketing.
Se sai identificare cosa si aspettano i tuoi clienti – e sai offrirglielo – otterrai risultati davvero notevoli!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here