Lavoro da casa si o no?

È nei tempi di crisi che si cercano nuove opportunità e quando si cerca, c’è sempre qualcosa che si trova o perchè no, che si crea dal nulla. È nei tempi di crisi che si può sprofondare nella depressione/rovina, rimanerci o risollevarsi con forza e nuove soluzioni.

A volte si cerca semplicemente qualcosa che permetta di far fronte a spese extra, insomma guadagnare un “pochino di più”; altre volte si cerca qualcosa per poter gestire in maniera diversa il proprio tempo o perchè affiora  la voglia di intraprendere qualcosa di nuovo; altre volte ancora non ci sentiamo valorizzati nella professione e vogliamo di più.

Insomma ognuno ha propri motivi ed esigenze.

Poter svolgere un lavoro da casa usando un computer (o un qualsiasi dispositivo elettronico) e una connessione Internet, comporta certamente una gestione del proprio tempo diversa da quella di un classico lavoro fisso, oltre a guadagni diversi.

Ma cosa bisogna fare realmente? E quanto si può guadagnare?

Le opportunità sono davvero tante! Prima di tutto evitiamo di metterci in truffe o schemi di guadagno basati sul nulla… come? Se vuoi approfondire in questo articolo trovi qualche dritta: Network marketing: grande truffa o reale opportunità?

In primo luogo ricordati che non esiste un lavoro da casa serio che non sia basato sulla vendita di un prodotto o servizio.

Quindi si tratta sempre di vendere… e qui normalmente arriva il rifiuto e la difficoltà.

Ogni giorno si compiono migliaia di atti di compra-vendita sui quali è basata la nostra intera economia. Insomma tutti compriamo ogni giorno qualcosa, eppure vendere non sembra così facile. La verità è che vendere può essere davvero spiacevole a volte, ma la buona notizia è che oggi, con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, possiamo renderlo più piacevole. Non è più necessario vendere porta a porta, ne tartassare telefonicamente le persone, ne tantomeno usare la vecchia lista nomi e farci odiare da amici e parenti… oggi grazie ad un pc, una connessione e alcune piccole competenze, possiamo tutti avere pari opportunità di sviluppare da casa un’attività tutta nostra che ci permetta di avere un guadagno extra..

Detto questo, analizziamo alcune opzioni di lavoro da casa:

  1. Affiliate marketing: è l’opportunità di vendere prodotti di altri, ricevendo una commissione per ogni vendita. Vengono forniti spesso tutti gli strumenti necessari per farlo (landing pages, funnels…). Avere un codice per operare come affiliato è normalmente gratis, in alcuni casi viene richiesto un sito e c’è una verifica prima di essere ammessi. Non è necessario provare i prodotti, si può scegliere di vendere tra un’ampissima gamma di cose, con la regola di saper individuare una “nicchia” di lavoro. Spesso bisogna utilizzare un auto-responder, cioè uno strumento che ci permette di raccogliere le email dei nostri potenziali clienti e inviargli email a nostra volta. È un tipo di vendita “fredda”, dove si può mettere la faccia o semplicemente rimanere intermediari anonimi. L’affiliate offre tantissime varianti nel modo di vendere, qui vi dò solo un’idea ma c’è molto da approfondire, personalmente credo sia una opportunità accessibile a tutti quelli che sono disposti a mettersi in gioco imparando qualche competenza in più.
  2. Network marketing: è un sistema basato sempre sulla vendita di prodotti di aziende già esistenti dove si riceve non solo una commissione ma c’è anche la possibilità di scalare una carriera in cui i margini di guadagno aumentano. In questo caso però è necessario il consumo personale dei prodotti, perchè la vendita avviene per condivsione dei benefici del prodotto. Ad esempio, nel mio caso ho scelto un ‘azienda che si occupa di aiutare le persone ad avere uno stile di vita sano perchè mi appassiona e perchè credo fermamente che l’alimentazione sia la base per la salute. Uso i prodotti e condivido i benefici che ho su me stessa per aver assunto abitudini alimentari sane. L’attività si può sviluppare attraverso l’utilizzo dei social, con gli strumenti di marketing, video, chat, campagne pubblicitarie o il classico passaparola per chi vuole farlo fisicamente faccia a faccia con le persone. Non c`é nessun limite su come lavorare.

In entrambi i casi ci basta il computer e la connessione perchè chiaramente come detto sopra sfruttiamo i social e Internet, l’avvento dei quali permette di arrivare ad un numero molto più ampio di potenziali clienti oltre a dare la possibilità di identificare più facilmente la nicchia, cioè le persone già potenzialmente interessate a quello che vogliamo offrirgli.

Benissimo! Ti ho dato due opzioni, ce ne sono molte altre per chi ad esempio ha già un lavoro e può ampliare attraverso Internet la sua clientela, oppure fornire servizi attraverso il web, come grafiche, siti, pubblicità, chi produce per passione video può sfruttare Youtube, si possono scrivere libri/ebook, offrire servizi ad abbonamento…

In questo articolo ho voluto darti solo un’idea, su ogni punto che ho menzionato ci sono centinaia di libri e a seconda di ciò che vi appassiona potete approfondire.

Il rischio (ve lo dico per esperienza perchè ci sono passata) è di disperdersi in troppe cose e non concludere niente in nessuna.

Certo un periodo può e, anzi è necessario, dedicarsi a capire quale sia la propria strada, quindi fare esperienza con tanto di fallimento e non riuscita è sicuramente una tappa. Poi bisogna fare il punto della situazione e capire in cosa focalizzarsi.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a scrivermi!

Ti aspetto sui social! Aggiungimi qui:

E tu che ne pensi?

Lasciami un commento, la tua opinione è importante per me!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.